Volando sulla Megalopoli. Napoli Città Metropolitana.

a cura di Cherubino Gambardella

Chiostro grande del complesso monumentale di Santa Maria la Nova

dal 29 ottobre 2015 al 7 gennaio 2016

Inaugurazione: ore 11:30

Maria Gelvi - La casa dalla villettopoli semiabusiva al condominio speculativo. Migliorare il presente.

Francesco Maria Gabriele Vozza - Tavola

Alessandro Marotti Sciarra - Rosalba di Mario - Il turismo senza mare. Una nuova campagna.

Lorenzo Capobianco - Hilberseimer

Corrado di Domenico

Alfonso Mattia Berritto Pasquale Bianco Raffaele Coppola - Tavola

Dieci cartoline per raccontare la Città Metropolitana di Napoli.

 

Oggi la cartolina non è più in uso, soppiantata dalla mail, dall’mms, dai supporti elettronici ormai diffusissimi per scambiare immagini di luoghi, messaggi figurali e tutto quanto può essere gestito attraverso il semplice trasferimento in rete di immagini elettroniche.

Forse proprio questa desuetudine dello strumento, ormai legato ad una dimensione quasi collezionistica, mi ha spinto a pensare, per questa mostra, una forma di rappresentazione sintetica e senza tempo.

Negli ultimi decenni dell’Ottocento le prime cartoline furono utilizzate per propagandare le bellezze turistiche delle località. Si trattava di immagini popolari ed evocative che permettevano, attraverso l’uso del mezzo postale, di diffondere le fattezze di posti lontani a un costo contenuto, consentendo un vero e proprio racconto corale del mondo.

Così, usando la tecnica contemporanea del fotomontaggio, del collage, dell’immagine di fantasia, ho pensato che dieci autori potessero “spedire” alla collettività delle cartoline da luoghi che non esistono, posti inventati e sognati che formano un piccolo archivio di speranze e possibilità per il volto della Città Metropolitana di Napoli.

Ecco, non sono quadri, non hanno solo una valenza decorativa, sono piuttosto immagini di propaganda così come lo erano in passato le cartoline.

Hanno una loro compiutezza formale, esulano da una dimensione tecnica per assurgere a quella del racconto, della narrazione di un mondo possibile, sono in definitiva figure disponibili per chiunque voglia esplorarle.

In fondo, visto lo stretto rapporto con l’architettura, mi piace pensare che queste cartoline siano accompagnate da altrettanti bassorilievi che, tradizionalmente, conferiscono un corredo d’ombre alle forme rappresentate scegliendo un ulteriore punto di vista in stretto rapporto con il soggetto della veduta.

Si tratta, quindi, di un osservare solido ed anche tattile in cui la dimensione architettonica costituisce la materia stabile su cui lasciar scivolare lo sguardo del visitatore.

Cherubino Gambardella

 

date   

dal 29 ottobre2015 al 7 gennaio 2016

orari   

dal martedì alla domenica, dalle 10.00 alle 18.00. Chiuso lunedì.

CosmaVolando sulla Megalopoli. Napoli Città Metropolitana.